Pages Navigation Menu

Meyer Goerlitz Trioplan 100mm f/2.8

Meyer Goerlitz Trioplan 100mm f/2.8

Visto le continue richieste di informazioni, specialmente tramite social, mi sono deciso a scrivere due righe per spiegare velocemente cos’è il Triolplan e dove lo si può trovare.

Stiamo parlando di una lente prodotta negli anni ’60 dall’azienda tedesca Meyer Goerlitz, all’epoca veniva utilizzata per lo più nella fotografia di ritratto, negli ultimi anni è stato rispolverato in ambito naturalistico, specialmente nella macrofotografia.

La sua particolarità è dovuta a quelli che probabilmente un tempo venivano considerati dei difetti della lente: a tutta apertura questo obbiettivo soffre  il flare in maniera considerevole. Inoltre, se usato a TA, restituisce scatti piuttosto morbidi e spesso esageratamente saturi.

Quindi, qualcuno si domanderà perchè mai bisogna comprare  una lente del genere?! Beh, perchè se lo si impara ad utilizzare a dovere si riescono a creare degli scatti veramente particolari  con uno sfocato quasi pittorico ed effetti di luce unici.

Alcuni esempi

Arriva la Primavera?  Nigritella Rubra

- Immerso -  - Orchis Tridentata -

La moda del trioplan è “scoppiata” grazie agli scatti di  Sandra Bartocha, una bravissima fotografa tedesca, che con questa lente ha scattato delle foto a dir poco uniche tanto da aggiudicarsi più volte il Veolia.  In Italia uno dei primi fotografi naturalisti che ha sperimentato e creato un suo personale stile fotografico con questo obbiettivo è Leonardo Battista, vi consiglio di dare un’occhiata al suo sito!

Logicamente non basta una lente per produrre fotografie interessanti e di qualità, anzi… il Trio è sicuramente divertente da utilizzare ma non è  per niente semplice “prenderci la mano”: non vi è alcun automatismo, quindi messa a fuoco e diaframmi vanno regolati sempre manualmente, la MAF è molto delicata da regolare, si ottengono ottimi effetti solo in particolare condizioni di luci e se non si sta attenti si rischia di ottenere foto sfocate e piuttosto banali. Inoltre ci vuole quello che in fotografia conta più di tutto: l’occhio per capire quando la situazione può esser idonea per utilizzarlo.

Ora passiamo alle domande che solitamente mi vengono fatte:

Quale Trioplan acquistare?

Ne esistono più versioni,  ma solo due sono quelle che ci interessano.

Nella foto qua sotto trovate il mio modello:

Trioplan

Bisogna cercare la versione di color argento(quindi lasciate perdere quella nera) in alluminio.

ATTENZIONE: sulla fascia nera anteriore, insieme alle scritte, dovete stare attenti che ci sia o la V rossa oppure un triangolino con all’interno il n° 1

Dove possiamo acquistarlo?

Da quel che ne so non ci sono negozi fisici che lo vendono, almeno non in Italia. Quindi lo si può trovare solo in internet: io consiglio di provare ad aggiudicarselo tramite asta in ebay, rimane ancora il sito più affidabile

Prezzo

Ho visto di tutto oramai: ci sono delle aste che sono arrivate addirittura a 600/700 €…una follia! Il prezzo reale di questa lente si aggira sui 200 €, massimo 250 €.

Se si ha fortuna logicamente lo si riesce ad acquistare anche a cifre inferiori, anche se oramai è piuttosto difficile

Attacchi

Il Trioplan  è disponibile con due attacchi: M42 e  Exakta. Va acquistato poi separatamente un adattatore per poter utilizzare l’obbiettivo sulle nostre Nikon,Canon etc etc..

Per l’adattatore vi rimando al prossimo post perchè si apre tutto un’altro mondo, specialmente per l’attacco Exakta!

 

 


  • saintseiyaliveaction

    è molto interessante come lente, mi piacerebbe acquistarla!
    su ebay non si trova a meno di 500€…
    come mai la versione nera non va bene?

  • saintseiyaliveaction

    ah volevo anche segnalare che su kickstarter è nato un progetto a riguardo

    https://www.kickstarter.com/projects/2061029467/bring-back-the-legendary-trioplan-soap-bubble-boke

  • http://www.wdafotonatura.com/ Walter Dall

    Il broken così particolare, se non ricordo male, ce l’ha solo la versione in alluminio. Ancor meglio se c’è la V rossa nella dicitura sul bordo superiore della lente

    Ho dato un’occhiata al progetto, molto interessante e da tenere d’occhio ;)

  • Spinelli Ambrogio

    non è comunque l’unico meyer che ha quell’effetto anche un modesto “Meyer Optik Gorlitz Domiplan 50mm 1:2.8 Lens M42 Mount” trovato su ebay a 50€ si comporta egregiamente

  • Maurizio Saltini

    scusa…fotografo da circa un anno con il trioplan 100….ho la serie N quella nera che tu sconsigli… perchè mai se la costruzione ottica è identica ?….vorrei porti la mia galleria per farti vedere che la resa è identica…un saluto https://www.flickr.com/photos/66036676@N02/

  • http://www.wdafotonatura.com/ Walter Dall

    Dalle mie ricerche e prove ho rilevato un broken migliore con la versione grigia, ancor meglio quella con la V rossa

  • http://www.wdafotonatura.com/ Walter Dall

    Si esatto, c’è anche un 135 mm che ha un effetto simile.

  • http://www.wdafotonatura.com/ Walter Dall

    Sia io che altri miei amici abbiamo provato entrambi gli obbiettivi e come resa la versione grigia ci ha dato decisamente più soddisfazione.
    Ottima la tua galleria

  • Maurizio Saltini

    Bene a sapersi

    Grazie per il complimento

    Un saluto…. Ciao

    Il 30 set 2016 10:30, “Disqus” ha scritto: